LABORATORI DIDATTICI PER SCOLARESCHE

Il Museo Diffuso “Conca del Bertazzolo” consente di visitare la Chiusa e la Conca di Navigazione, rispettivamente progettati alla fine del XIV secolo e all’inizio del XVII, e variamente adattati nel corso dei secoli sino al parziale rinnovamento del 1886-87. Il manufatto costituisce uno fra i maggiori reperti di archeologia idraulica dell’area padana.

Nelle Sale del Museo del Fiume, con l’ausilio di pannelli, video, allestimenti, oggetti e modelli, è possibile compiere un viaggio nel tempo, dall’antichità sino all’età moderna, percorrendo la storia dell’asta inferiore del fiume Mincio, dei Laghi di Mantova, degli artefici e delle macchine che, nei secoli, hanno consentito la regolazione di un’infrastruttura idraulica concepita su di un’ampia scala territoriale.

Nelle Aule didattiche è possibile svolgere, mediante macchine semplici e complesse, simili a quelle impiegate fra XIV e XIX secolo nella costruzione e nella gestione della chiusa e della conca sul Mincio e del vicino Castello, alcune esperienze di fisica, basate sui principi della leva e dell’idraulica elementare.

 

ATTIVITA’ DIDATTICHE DESTINATE ALLA SCUOLA PRIMARIA

  • CARTOGRAFO PER UN GIORNO (nuovo)

Cosa hanno lasciato gli abitanti del fiume Mincio?

Attraverso, mappe, carte, disegni scopriremo insieme i mutamenti del paesaggio nel corso dei secoli.

Il laboratorio permette ai ragazzi di realizzare un cartina con  simboli, in questo modo avranno l’occasione di conoscere il territorio, il suo mutamento nel corso degli anni, e gli strumenti per la sua rappresentazione.

infine avranno a disposizione pennelli e colori per trasformare la propria cartina in un’antica mappa…

Come? Venite a scoprirlo!

Durata del laboratorio 3 ore; costo € 7,00 a testa.

            

  • DATEMI UNA LEVA E SOLLEVERO’ IL MONDO

La Conca di Governolo, oggi come in passato, rende possibile la navigazione fluviale, commerciale e turistica, sul fiume Mincio mettendo in comunicazione i laghi di Mantova con il fiume Po e il mare Adriatico. Il funzionamento della chiusa, da secoli, è affidato a macchine che sfruttano l’applicazione di semplici ma fondamentali leggi fisiche basate sui principi della leva che consentono con sforzi contenuti di sollevare pesi notevoli. L’esperienza vuole riproporre le modalità per il sollevamento dei pesi attuate mediante diversi tipi di leva.

L’osservazione e l’attività pratica renderanno immediatamente comprensibili il funzionamento della leva semplice con slitta basculante e cunei per lo spostamento verticale e orizzontale di un finto blocco di pietra, il funzionamento delle carrucole e dell’argano con manovella e ruota per il sollevamento verticale di un peso.

Durata del laboratorio 3 ore; costo € 7,00 a testa.

blocco 1

  • LA CASSA DEL COSTRUTTORE

Sulla confluenza del Mincio e del Po sono sorti manufatti come l’antico castello di Governolo e le chiuse che possono essere considerati capolavori di ingegneria. Le antiche maestranze sapevano operare e costruire con i mezzi semplici, ma efficaci che avevano a disposizione. L’esperienza si propone di dimostrare come con strumenti di facile utilizzo si possa riuscire a misurare un angolo, cosa di fondamentale importanza per costruire un muro dritto e solido o un arco resistente.

I ragazzi potranno improvvisarsi mastri costruttori edificando un muro e un arco che, ovviamente non dovranno crollare. A loro disposizione avranno una cassa di legno con il kit necessario per la misurazione degli angoli e blocchi in legno per la costruzione.

Durata del laboratorio 3 ore; costo € 7,00 a testa.

blocco2

  • L’ACQUA VA ALLA BASSA?

La lunga storia della confluenza tra Po e Mincio è la storia di una zona da sempre strategicamente importante per il controllo delle acque della città di Mantova. E l’acqua è la protagonista di un percorso che ripercorre i secoli: risorsa indispensabile all’insediamento, all’agricoltura, alla difesa militare, alla comunicazione e al commercio, ma anche minaccia alla sopravvivenza delle comunità in caso di alluvioni. L’esperienza ha l’obiettivo di approfondire i movimenti dell’acqua controllati dall’uomo in base ai principi dell’idraulica elementare.

Con alcuni semplici strumenti che possiamo avere a disposizione anche in casa, verranno condotti esperimenti per chiarire il principio dei vasi comunicanti e della Vite di Archimede alla base del funzionamento della Conca di Navigazione, e il concetto di “spinta di Archimede” o spinta idrostatica che consente il galleggiamento delle navi.

Durata del laboratorio 3 ore; costo € 7,00 a testa.

blocco3

 

Il museo è aperto tutti i giorni su prenotazione e secondo il calendario delle aperture festive.

Le attività didattiche si svolgono tutto l’anno su prenotazione a partire da Marzo 2016.

Museo e area didattica sono fruibili da un massimo di due classi contemporaneamente.

Info e prenotazioni:

PRO LOCO BAGNOLO

Tel. 340 8006468

Web www.museodiffusodelfiume.it

Mail zancanellamarzia@gmail.com